by antonioferrari.net

Giovedì 12 luglio 2012

ore 22.30: Aucan

ingresso gratuito

Unendo i principi del rock sperimentale, del dubstep e dell’elettronica in generale, gli Aucan hanno creato uno stile, un’energia ed un’esperienza live unici. Dal 2009 attraversano l’Europa dove hanno suonato più di 300 show, aprendo i concerti di innumerevoli artisti di caratura internazionale tra cui Placebo, Tricky, Matmos, Antipop Consortium, Steve Aoki, Dinosaur Jr, Crookers, Black Heart Procession, Lars Hornveth, DJ Food, Architecture in Helsinki e quest’estate anche ai Chemical Brothers. In Italia si affermano come fenomeno underground pubblicando “Black Rainbow” su Tempesta. Dopo più di 150 date in tutta Europa per il tour di “Black Rainbow” gli Aucan ripartono con il proprio percorso live proponendo uno show tutto nuovo. Dalla dubstep più oscura alle influenze techno/electro dell’ultimo periodo berlinese il concerto sarà un ibrido fra i vari generi dell’elettronica in puro stile Aucan. La band proporrà i brani del nuovo Black Rainbow Remixes, un album a cui hanno collaborato alcuni fra i più importanti artisti della scena dubstep e hip hop internazionale, fra cui Scorn, Shigeto, Robot Koch e Dalek.

www.aucanize.com

 

 

ore 21.30: Fluon

Dopo l’esperienza Bluvertigo Andy è ora il frontman dei Fluon,  un trio affiatato che incarna l’estetica, il suono e lo spirito dell’omonimo laboratorio d’arte, fabbrica di idee, dipinti e musica, attraverso cui Andy da anni realizza opere di arte contemporanea e oggetti di design esposti e apprezzati anche oltre i confini italiani. Il talento creativo di Andy (voce, sax, synth),  il pulsante sound electro di Faber (synth, programmazione) e la bruciante chitarra elettrica di Fabio Mittino ci trascineranno in atmosfere di un’intensità coinvolgente.

www.facebook.com/fluon